sabato 14 novembre 2015

ESTERNAZIONI INOPPORTUNE SUGLI EVENTI FRANCESI

ESTERNAZIONI INOPPORTUNE.

RISPONDO ALLE DICHIARAZIONI FATTE DAL PONTEFICE FRANCESCO A DIVERSI ARTICOLI APPARSI DOPO IL TERRIBILE EVENTO CHE HA COLPITO LA FRANCIA CHE HA MESSO UNA GRANDE SENSAZIONE DI IMPOTENZA E PAURA A TUTTI.



E' facile dire vinciamo la paura, ma voglio vedere chi dice queste cose, se si trovasse lui stesso innanzi a questa paura, a chi ti punta una pistola alla testa e magari ti da un ultimatum dicendoti con me o sei morto, voglio proprio vedere ....secondo me siamo tutti bravi a pontificare, senza essere in quelle condizioni, sarebbe molto più dignitoso tacere, anzich'è tentare di essere buoni in apparenza.

E forse sarebbe meglio far dire molte messe per quei poveri Francesi morti per nulla!!!





Quello che c'è da chiedersi è, se i mussulami non integralisti che vivono tra noi, in caso di questi eventi, condanneranno i loro connazionali anche se dell'Isis, oppure li difenderanno? Cerchiamo di essere realisti ed onesti, cerchiamo di capire realmente quanta coesione c'è tra di loro...




Per quanto è condivisibile come discorso, ma c'è un incogruenza ...Chiunque condanna la violenza gratuita e chiede l'intervento divino, però bisogna anche pensare in modo lungimirante prima ancora che si verifichino questi eventi, e non insistere che i "fratelli" mussulamani invadano l'Europa, senza tener conto delle effettive diversità religiose e sopratutto dell'odio che questi hanno sempre manifestato contro i cristiani, perchè è un dato oggettivo. Mi chiedo perchè non si è pensato prima di invitare e far entrare liberamente  tanti profughi, questi sono i risultati di un invasione silenziosa, che cosa porterà, speriamo che non sia l'inizio di dolori ben più seri, come profetato da moltissimi profeti antichi, non parlo delle scemenze di quelli moderni.

Un pontefice degno di questo nome, dovrebbe difendere prima di tutto il suo ovile come disse Cristo, ma qui vedo che si vogliono far entrare nell'ovile tutti, anche i pagani.