lunedì 2 febbraio 2015

La Preghiera di Bergoglio-Francesco

La PREGHIERA CHE SPODESTA DIO DA PADRE DI GESU'

Papa Francesco si inventa una preghiera personale per il sinodo della famiglia: 

Gesù, Maria e Giuseppe,---- Vuole mostrare che il padre di Gesù non è Dio ma è Giuseppe
in voi contempliamo
lo splendore dell’amore vero,
a voi con fiducia ci rivolgiamo.

Santa Famiglia di Nazareth,
rendi anche le nostre famiglie 
luoghi di comunione e cenacoli di preghiera,
autentiche scuole del Vangelo
e piccole chiese domestiche.
Mai più nelle famiglie si faccia esperienza
di violenza, chiusura e divisione:
chiunque è stato ferito o scandalizzato
conosca presto consolazione e guarigione.

Santa Famiglia di Nazareth,
il prossimo Sinodo dei Vescovi
possa ridestare in tutti la consapevolezza
del carattere sacro e inviolabile della famiglia,
la sua bellezza nel progetto di Dio.

Gesù, Maria e Giuseppe,
ascoltate, esaudite la nostra preghiera.


Gesù, Maria e Giuseppe,---- Vuole mostrare che il padre di Gesù non è Dio ma è Giuseppe. 
Quindi spinge la gente a considerare una nuova famiglia divina formata non più dall’immagine del Padre eterno, ma semplicemente da Giuseppe, perché Francesco-Bergoglio, vuole che la famiglia eterna sia questa … in questo modo, il popolo pregando con questa preghiera, inculca nella propria mente la figura di Giuseppe come vero padre di Gesù e cancella la figura di Dio padre dalla sua mente, quindi separa di netto, Gesù dall’essere vero Dio, e lo rilega a divenire un semplice portavoce di Dio, cioè un profeta e nulla di più, in sostanza sta facendo un operazione di tipo islamico, per preparare i cristiani ad avvicinarsi di più alla religione mondiale dove Gesù sarà uno dei tanti profeti.


Al sinodo cosa si tratterà? Ovviamente della famiglia promiscua --- quindi ben si capisce dove vuole arrivare con questa nemmeno bella preghiera, dove non c’è supplica a Dio, dove non si chiama Gesù nostro Signore e Dio, dove non chiama Maria Immacolata concezione, una preghiera molto interessata, che da un chiaro messaggio al mondo e al clero della sua già presa decisione ….  Leggetela sotto l’ottica del sinodo, leggetela sotto l’ottica della famiglia promiscua, leggetela sotto l’ottica della famiglia possibile.  Consideriamo che Francesco parla spesso per metafore … con i suoi tramezzini, pasticcini, comodini, bicchierini, balletti, ecc, per cui la preghiera è una metafora, da leggere con il microscopio.