domenica 21 settembre 2014

Ammorbidire la parola santa.

Ammorbidire la parola santa.

 

Papa Francesco: la misericordia di Dio è una carezza sulle ferite dei nostri peccati



"""L’episodio è noto: i farisei e gli scribi portano a Gesù una donna sorpresa in adulterio e gli chiedono cosa farne, visto che la legge di Mosè prevedeva la lapidazione, in quanto peccato considerato gravissimo. “Il matrimonio – afferma il Papa - è il simbolo ed è anche una realtà umana del rapporto fedele di Dio col suo Popolo. E quando si rovina il matrimonio con un adulterio, si sporca questo rapporto di Dio con il popolo”""


Il Pontefice Papa Francesco usa delle parole un po’ morbide per descrivere l'atto gravissimo dell'adulterio, quasi volesse rendere tutto soft e poco importante... per esempio: ""E quando si rovina il matrimonio con un adulterio, si sporca questo rapporto di Dio con il popolo""

Questo modo di parlare è indicativo di chi vuole alleggerire la posizione di due sposi, e far sembrare la cosa di poca importanza, quasi fosse possibile smacchiarla e lavarla via con facilità, cosa assolutamente non è vera. Prima di tutto il rapporto con Dio non si sporca viene leso completamente viene separato, non è più Dio che tiene unita la coppia di sposi, ma viene nettamente a mancare il legame che è Dio che crea tra i due sposi, è Lui che unisce il matrimonio è Lui il collante, una volta che si compie l'adulterio, il collante viene meno, e il peccato  funge da scollante, non si sporca, ma proprio non c'è più, viene tagliato di netto.

E Gesù afferma: “Neanche io ti condanno! Va’, va’ e d’ora in poi non peccare più."" qui Gesù ha misericordia, della donna adultera, la perdona ma le chiede di non commettere più questo peccato, cioè di non tentare più l'uomo ad essere peccaminoso, cioè non indurre l'uomo nel peccato....

PF:""" per non sporcare il bel rapporto fra Dio e il suo popolo”"""   cosa centra il bel rapporto tra Dio e il popolo nello specifico dell'adulterio... questo è un fatto che doveva servire come monito a tutti, per non commettere quel peccato.... 


Ma cosa sta dicendo? """Gesù passa la legge e va oltre. Non le dice: ‘Non è peccato l’adulterio! No non lo dice!’"""  Ma conosce la parola di Gesù o s'inventa???  

Matteo 19,9 Gesù:"Perciò io vi dico: Chiunque ripudia la propria moglie, se non in caso di concubinato, e ne sposa un'altra commette adulterio»."

Marco 10:11 Egli disse loro: «Chiunque manda via sua moglie e ne sposa un'altra, commette adulterio verso di lei; 

Marco 10:12 e se la moglie ripudia suo marito e ne sposa un altro, commette adulterio».

Questa parola Gesù non vale solo per il matrimonio, ma anche per le prostituite/i che inducono nel peccato l'uomo/donna, perché il caso specifico della Maddalena, è più che lampante , Gesù la perdona con un atto della sua Misericordia, ma l'ammonisce di non commetterlo più, perché mediante il suo comportamento ella fa peccato, ed induce nel peccato l'uomo che a sua volta diventa adultero nei confronti della moglie. 

Non è affatto vero che Gesù non ha detto, che essa non ha fatto peccato, perché il fatto stesso di dire  Neppure io ti condanno, va e non peccare più", ha proprio detto che quello era un peccato, chi vuole mistificare e indurre le genti nel peccato è chi pronuncia queste parole contro Cristo stesso!!!"PF:""Non le dice: ‘Non è peccato l’adulterio! No. non lo dice"" ....  ma certo che lo dice, nel momento in cui dice "di non peccare " indica proprio che l'adulterio, è un peccato.... perché tutta la questione gira attorno all'atto dell'adulterio, quindi esso è un peccato....

P.F:“La misericordia – osserva Papa Francesco - è qualcosa di difficile da capire”:  direi che è lei, che non la capisce e non la vuole capire...che è ben altro discorso...


’Ma, Padre, la misericordia cancella i peccati?’. PF:‘No! Quello che cancella i peccati è il perdono di Dio!’."" ma cosa sta dicendo....  allucinante.....  la misericordia e il perdono di Dio sono in pratica la medesima cosa... Dio persona i peccati usando la Sua misericordia... Se non usasse la sua misericordia tutta l'umanità non sarebbe salva...

Metto il passo del vangelo di Giovanni 8,3-11:
""Gli Scribi e i farisei gli condussero una donna sorpresa in adulterio, la posero nel mezzo, bene in vista, e gli dissero: Maestro, questa donna è stata colta in flagrante adulterio. Ora Mosè ci ha ordinato nella legge che tali donne siano lapidate: Tu che ne pensi?
Parlarono così per tendergli un'insidia e aver poi un pretesto per accusarlo. Ma Gesù si chinò e col dito si mise a scrivere in terra. E poiché quelli insistevano, egli alzò il capo e rispose: Chi di voi è senza peccato scagli per primo la pietra contro di lei. Poi si chinò di nuovo e continuò a scrivere in terra.
Udite queste parole, se ne andarono tutti, uno dopo l'altro, cominciando dai più vecchi.
Rimasero soltanto Gesù e la donna che continuava a stare lì, in piedi. Allora Gesù, alzatosi, le chiese: Donna, dove sono? Nessuno ti ha condannata?
Rispose: Nessuno, Signore. Le disse Gesù: Neppure io ti condanno, va e non peccare più."""


PF:"Gesù va oltre" ....no Gesù non può andare oltre il Padre Suo, Gesù esprime e specifica quanto gli Ebrei avevano mutato volontariamente la legge, per cui egli è venuto per chiarire e applicare i concetti e meglio esprimerli, per rendere completa la legge, non per superarla....anche perché chi vuole superare la legge è satana, che ancora il temo che fu, tento di superare il Creatore cioè di porsi sopra di Lui, Gesù non si pone e va oltre suo Padre, ma spiega le medesime parole del Padre suo, perché come dice bene Gesù stesso io sono il Padre e il Padre è in me, Non può superare suo Padre Dio... Chi dice eresie dice queste cose, e quando uno dice eresie non è più in cristo ma parla per sua bocca, e quanto esterna non ha nessun valore....


PF:"difende il peccatore dai suoi nemici; difende il peccatore da una condanna giusta." caso mai difende non il peccato, ma l'essere umano, perché Gesù non può difendere il peccato, egli non è satana, che difende il peccato....non confondiamo di proposito gli individui facendo passare Gesù per satana.... perché è quello che vuole far credere... Ha difeso l'essere umano dalla condanna a morte dei suoi concittadini, ma ha condannato quel peccato, perché ha detto va e non peccare più.... ciò significa che Gesù contro il peccato e il peccatore, nello specifico del singolo... 


PF:"""Anche noi, quanti di noi, forse dobbiamo andare all’inferno, quanti di noi? E quella è giusta, la condanna… e Lui perdona oltre. Come? Con questa misericordia!”."" La misericordia – afferma il Papa - va oltre e fa la vita di una persona di tal modo che il peccato sia messo da parte. E’ come il cielo”"  Queste non sono parole di una persona misericordiosa... che ha misericordia verso gli esseri umani, ma che vorrebbe trascinare tutti all'inferno,  mai avrei detto tutti siamo destinati all' inferno...che speraranza dà...nessuna.


Cos’è questa miscellanea di parole….sembrano non avere senso…mah

PF:“Noi guardiamo il cielo, tante stelle, tante stelle; ma quando viene il sole, al mattino, con tanta luce, le stelle non si vedono. E così è la misericordia di Dio: una grande luce di amore, di tenerezza.

Queste due righe cosa ci fanno capire, primo si tenta di far sembrare simile la prima frase con la seconda, un paragone e cosa ci dice in pratica… “ “stelle non si vedono. E così è la misericordia di Dio…..” ecco quello che voleva alludere.. se le stelle non si vedono neppure Dio si vede….

Dio perdona non con un decreto, ma con una carezza, carezzando le nostre ferite del peccato.

“”Perché Lui è coinvolto nel perdono, è coinvolto nella nostra salvezza. E così Gesù fa il confessore: non la umilia, non le dice ‘Cosa hai fatto, dimmi! E quando lo ha fatto? E come lo hai fatto? E con chi lo hai fatto?’. “”” ma questo è ovvio, Gesù lo sapeva Già, come, quando e perché, quale unigenito figlio di Dio lo sapeva già, non aveva bisogno di chiedere…


“”No! ‘Va’, va’ “”” è si va va, come se fosse un idiozia!!! Tanto è una cosa da nulla… “ d’ora in poi non peccare più!”.... prima gli dice và , và  e poi non peccare più, una bella contraddizione…


E’ grande la misericordia di Dio, è grande la misericordia di Gesù. Perdonarci, carezzandoci!”.

Direi una bella astuzia… una vera mistificazione ben ricamata...

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

ILl problema è che la gente lobotomizzata, non capisce quello che sente, ne quello che legge, accetta tutto tucur, e se cerchi di far capire ti danno anche contro....

venerdì 19 settembre 2014

Sinodo: Divorzio e adulterio…

Divorzio e adulterio…

Matteo 19,9 Gesù:"Perciò io vi dico: Chiunque ripudia la propria moglie, se non in caso di concubinato, e ne sposa un'altra commette adulterio»."


Concubinato = concubina = amante = convivente
Ripudiare = disconoscere,  cacciare, mandare via,  disconoscere, allontanare, respingere, rifiutare, abbandonare.

Uomo sposato ripudia, cioè manda via la moglie, la caccia di casa -----ne sposa un'altra commette adulterio….

Ma c’è alternativa…   “se non in caso di concubinato” intende dire che se per caso, mentre vive con la prima moglie, ha un amante e la mantiene, quindi la mantiene, contemporaneamente… e lascia la prima moglie …. Non commette adulterio…

Sinceramente la trovo strana questa alternativa.. ... Sembra un contro senso…. 

Però, vediamo... se l'uomo abbandona la moglie e ne sposa un'altra commetto adulterio, questo significa che la seconda moglie non la deve conoscere, durante il periodo in cui è sposato con la prima….quindi la trova successivamente e con lei si sposa….e commette adulterio...

Nella seconda alternativa..dice che mentre ha un prima moglie, potrebbe avere un amante o concubina, ma non capisco se questa seconda donna, deve essere conosciuta dalla prima moglie o segreta….perché mi da l’impressione che in realtà la seconda donna, cioè l’amante deve essere conosciuta dalla moglie… cioè resa nota, ma nel tempo attuale nessuno che ha l’amante rende nota la relazione con un'altra donna o uomo…
Ho l’impressione che intenda proprio, che la concubina sia nota alla prima moglie…non segreta…
Perché in effetti pensandoci bene un amante segreta corrisponde ad una donna che viene dopo aver cacciato la moglie e quindi fa adulterio; mentre nel secondo caso se la prima moglie conosce l’amante pare che non faccia peccato di adulterio, perché in realtà la sostituisce…. E rientra nel medesimo nucleo familiare… si perché se la concubina deve essere mantenuta dal uomo, come si fa con la moglie, entrambe rientrano nel nucleo familiare unico e forse Gesù in un certo senso riconosce questa cosa, come alternativa ad una possibile famiglia allargata sempre composta da una moglie principale e una possibile amante che forse potrebbe essere surrogato della prima moglie in sua mancanza, oppure in caso che questa lasci il marito o che venga lasciata… allora nel passo del vangelo di Matteo. dice che l’uomo non commette adulterio solo se la concubina o amante è riconosciuta nello stesso nucleo familiare… cioè viene mantenuta nell’ambito della famiglia…probabilmente Gesù tollera questa alternativa solo per fatto che spesso nascono bambini fuori dal matrimonio, per cui per non lasciare che questi non abbiano un padre, permette che esista questa forma…anche se in altri passi del vangelo condanna l’uomo o la donna che agiscono in l’uno contro l’altro..  
Penso che questo modo di pensare di Gesù sia un atto di misercordia .

Ma Gesù dimostra di essere intelligente e anche furbo, perchè sa bene che la moglie non accetterà facilmente un amante in casa che è una rivale, oltre chè andrebbe contro la legge ebraica, per cui in questo modo agisce sul pudore di ognuno impedendo all'uomo di avere un amante . Però nel caso in cui la moglie accettasse questa usanza, allora cambia il discorso... ma è difficile...questo ragionamento fa capire che Gesù conosceva bene, quello che sarebbe stato il futuro del mondo, eccetto alcuni popoli... Quindi è un discorso molto solo contemporaneo e attuale... 

Matteo 5,32 “”ma io vi dico: chiunque ripudia sua moglie, eccetto il caso di concubinato, la espone all'adulterio e chiunque sposa una ripudiata, commette adulterio.””

Ma ancora più grave è il peccato di adulterio, commesso, se l’uomo/donna sposa una donna che è stata ripudiata , quindi fa capire che non solo si commette adulterio se sposi una donna/uomo non ripudiata, ma anche un donna/uomo ripudiata/o…

Marco 10:11 Egli disse loro: «Chiunque manda via sua moglie e ne sposa un'altra, commette adulterio verso di lei; 



Marco 10:12 e se la moglie ripudia suo marito e ne sposa un altro, commette adulterio».


Il pensiero principale di Gesù però è uno solo la donna e l’uomo sono fatti per stare assieme e se l’uno o l’altro abbandonano il tetto coniugale e sposano un altro soggetto essi fanno adulterio….



  

Nel caso della fattispecie del divorzio, Gesù specifica altre condizioni… 


Marco 10:9 L'uomo, dunque, non separi quel che Dio ha unito».

Matteo 19,6 Così che non sono più due, ma una carne sola. Quello dunque che Dio ha congiunto, l'uomo non lo separi».


Qui Gesù è molto perentorio, dice, dice che il divorzio per lui non esiste , ma questo passaggio non è per i laici ma esplicitamente per la chiesa, è un monito che Gesù fa verso i suoi apostoli, perché sono loro che possono unire in suo nome e quindi gli dice guai a voi se dividerete ciò che mediante voi, io ho unito, questo è il vero senso della questione del divorzio, quindi nessun divorzio secondo questo pensiero è valido, forse neppure quelli per giusta causa…

Sulla diatriba di dare la comunione–eucarestia ai divorziati, se l’uomo è in adulterio cioè ha commesso un peccato grave che nel caso dell’adulterio non può essere perdonato, significa che non potrebbe neppure prendere l’eucarestia, perché si è unito con una donna a lui estranea, che non rientra nel suo nucleo famigliare e quindi un divorziato risposato con un estranea, non può accedere ai sacramenti, specie all’eucarestia.  Mentre un divorziato che vive in santità si, perché ritorna ad essere singolo.


Quindi la diatriba posta da Papa Francesco ed altri cardinali, come W. Kasper è assurda, anzi bisogna dire che essi vanno contro la volontà di Cristo che avverte la chiesa, che non solo essa non può permettere il divorzio, “L'uomo, dunque, non separi quel che Dio ha unito” qui le parole sono ben taglienti, nette e perentorie…. Dice chiaramente alla chiesa che essa non può metter mano alla sua parola in nessun modo….e se lo fa, si pone contro Cristo! Quindi è in antitesi!!!

mercoledì 17 settembre 2014

IL GRANDE MISTIFICATORE

IL GRANDE MISTIFICATORE…

Lo Spirito Santo sarebbe l’ispiratore di ogni religione nel mondo, questo è il vero significato che Papa Francesco nelle sue frasi sempre molto criptiche e discutibili…ha lanciato e continua a lanciare fin da quanto è stato eletto..

“Lo Spirito Santo fa la diversità nella Chiesa e questa diversità è tanto ricca, tanto bella; ma poi, dopo, lo stesso Spirito Santo fa l’unità. E così la Chiesa è una nella diversità. E per usare una parola bella di un evangelico, che io amo tanto: una diversità riconciliata dallo Spirito Santo”.

L'unità - ha sottolineato ancora - non è uniformità, perché "lo Spirito Santo fa due cose: fa le diversità dei carismi e poi fa l'armonia dei carismi": l'ecumenismo è proprio cercare che "questa diversità sia più armonizzata dallo Spirito Santo e divenga unità".

Papa Francesco ha poi chiesto perdono, come pastore dei cattolici, per le leggi emanate nel passato contro i protestanti, in quanto furono sostenute anche da cattolici.


Un'altra bestemmia contro lo Spirito Santo!  Non so da che Padre tornerà al termine dei suoi anni di pontificato!

I protestanti, anglicani, evangelici e quant’altro, sono un idea dello Spirito Santo? Fu una sua realizzazione a detta di Bergoglio! Cioè lo Spirito Santo avrebbe volutamente creato dissidi all’interno della società per far tribolare la Chiesa? Per farla cadere nel baratro? Questo pensiero è assolutamente satanico… Un offesa gravissima allo Spirito Santo….  Che di sta a fare satana se lo Spirito Santo fa tutto da se!!!


Un po’ di frasi edificanti di Papa Francesco le ricordo sempre…

Gli sposi a fine giornata devo fare la pace…(con l’allusione più che chiara che devo fare sesso chiamato amore!!...) e questa edificante parola viene fuori dalla bocca di un Vescovo?

Io credo in Dio.
Non in un Dio cattolico, NON ESISTE UN DIO CATTOLICO, esiste Dio,( che ci sta a fare sul trono di Pietro se non crede in Cristo? Lasci il posto a qualcuno più degno!
si può arrivare a Dio ma non a Gesù!(si come ci arrivi con la carriola?)
i tradizionalisti sono pelagiani!(i cristiani normali sono pelagiani)
lo stato deve essere laico!( non parla dello stato italiano, ma dello stato Vaticano, quindi vuole ch la chiesa sia laica e qui ben fa capire il suo vero operato dove porta)
Integrarsi la nuova parola d'ordine di Bergoglio!(non parla agli islamici, ma alle altre professioni di fede Cristiana, cioè i protestanti, gli anglicani, gli evangelici, ecc, si devono integrare per divenire una sola religione)
seguite la vostra coscienza!( non segue la parola Gesù, ma la vostra!)
la meditazione e i digiuni non servono per arrivare a Dio! (frase di una bellezza e di una saggezza uniche nel suo genere, la meditazione=preghiara e il digiuno non vanno bene dice Bergoglio)
io ho l'umiltà!(se vede)
io sono anticlericale! (massone se l’è dimenticato)
la chiesa è vedova e sposa infedele. (chi sarà mai il vero sposo per Francesco)
Il proselitismo è una solenne sciocchezza, non ha senso.(la chiesa non deve manifestare, la sua missione, quella di portare la verità di Cristo…interessante)
distrugge l'ordine dei francescani dell’ Immacolata.
ha sostituito i poveri di spirito coi poveri di denaro(è il danaro importante non lo spirito, stessa idea che ha satana…)
la Chiesa non è un'agenzia umanitaria!( se non è umanitaria, non porta nemmeno a Gesù)
PF "E forse aveva la voglia di dire: ‘Bugie! Sono stata ingannata!’: Giovanni Paolo II diceva questo, parlando della Madonna in quel momento."  ( e Bergoglio coglie la palla la balzo per offendere Maria… perché reiterare la medesima frase, significa offendere)
Lasciamoci affascinare da ciò che è buono, vero e bello( cioè da satana), non da ciò che è santo…no quello non deve esistere vero!!!!

Papa Francesco – “da giovane ho fumato Marijuana”(ma tanto oggi non fa più tendenza chi si droga è scusabile, salvo il fatto che si ti beccano con una macchia piena di droga, allora cambia la musica)

Papa Francesco ha rubato la croce dalla bara di un prete…..(io non l’avrei mai fatto….)

Dio perdona sempre’. ‘Sì, questo è vero, Dio perdona sempre’.(Si è vero, ma non perdona se non chiedi perdono) … e chi mi dice ciò gli rispondo lei si prenda i miei peccati se  Dio perdona tutto anche quando non chiedo perdono… ;)

”No, gli angeli, sono sotto di noi, noi siamo più degli angeli!,” (se fossimo sopra agli angeli saremo pari a Dio, questo è falso , spingere l’uomo a non essere umile, e poi dice di sé di essere umile !!!)

Ma il creatore, padre, non perdona mai e se tu non lo custodisci, lui ti distruggerà’“.  (Questo è falso!!!) Il Padre Celeste, ama tutti i suoi figli anche quelli che stanno nella morte del peccato, anzi loro di più… anche nel punto di morte Dio Padre si fa sentire e ti chiede se credi in lui, quando per tutta una vita, non mai creduto in Lui, ciò ci fa capire quanto AMORE ha questo disprezzato Dio per noi… altro che le balle che racconta il Bergoglio!!! E dice che lui crede in Dio? Ma quale, ma dove… forse parla del dio sotterraneo…

 

Per Francesco tutti sono suoi Fratelli protestanti, anglicani, luterani, evangelici, Islamici, buddisti, ecc  tranne i cattolici… Cioè il paradosso, è pontefice dei Cristiani cattolici ma in realtà non li ama! E preferisce tutti gli altri che hanno sempre combattuto la chiesa cristiana cattolica romana….


Perché non dice una buona volta per tutte chi è Lei veramente!!!!
GIU LA MASCHERA!!!


Ne vedremo altre, non è finita ancora siamo ancora indietro…tempo al tempo è Cristo vero Dio e vero uomo mostrerà la sua faccia..

lunedì 15 settembre 2014

Frasi imperfette per un imperfetto papato!

Frasi imperfette per un imperfetto papato!

Come senza Maria non ci sarebbe stato Gesù, così “senza la Chiesa non possiamo andare avanti”. E’ quanto ha detto il Papa presiedendo la Messa mattutina a Santa Marta nel giorno in cui si celebra la memoria della Beata Vergine Addolorata. Il servizio …



Come senza Maria non ci sarebbe stato Gesù, così “senza la Chiesa non possiamo andare avanti”.""" questa frase non ha senso manca di un soggetto..... semmai avrebbe dovuto dire il parallismo esatto.... come senza la chiesa non ci sarebbero stati i cristiani; se la chiesa si paragona a Maria, i cristiani sono il frutto di Cristo......la frase è volutamente imperfetta per dire che la chiesa può fare a meno di tutti... anche di Cristo!!!!

mercoledì 10 settembre 2014

I clandestini vadano in Vativano hanno posto e cibo...

http://www.imolaoggi.it/2014/09/10/migliaia-di-clandestini-in-arrivo-il-papa-ringrazia-la-marina/

"10 set 2014 – Papa Francesco ha rivolto un saluto specifico a ufficiali e marinai della squadra navale impegnati nella operazione Mare Nostrum presenti all’udienza generale in piazza San Pietro: “Vi ringrazio per l’ammirevole opera in favore di tanti fratelli in cerca di speranza”, ha detto Jorge Mario Bergoglio al momento dei saluti in lingua italiana, “grazie tante”."


Visto che il Pontefice è tanto misericordioso ad essere felice per l'ingresso di così tanti cladesitni anche islamici, che magari ci sono anche quelli dell'ISIS e qualche portatore sano di malattie... io direi ai clandestini di ricordarsi di andare in Vaticano che certamente è grande e ha una barca di soldi, che possono essere presi ed ospitati tranquillamente, che vadano lì, visto che Bergoglio è contento e ringrazia..... sicuramente non si opporrà!!  Se io ringrazio qualcuno per far entrare delle persone evidentemente, ringrazio perchè ne ho bisogno quindi di conseguenza significa che li vuole aiutare.... 

TUTTI A SANTA MARTA....OK!!!


Per carità è giusto ringraziare il lavoro delle forze dell'Ordine, ma sinceramentemi stona un po questo ringraziamento, visto che Papa Francesco non si li vuole certo accollare l'onere del matenimento di tutto questi poveri cladestini. Inoltre rimgraziare perchè questi entrino, creano problemi alla popolazione indigena(Italiani), portano malattie, per di più tra loro può esserci anche componenti dell'ISIS sinceramente il ringrazimanto lo trovo fuori luogo, visto che le forze dell'ordine rischiano grosso ogni giorno, soprattutto di ammalarsi di malattie pericolose, come anche di essere aggrediti, con quella miserabile paga che lo stato gli da, per tutto quello che rischiano... 

Visto che Papa Francesco, incita questa gente ad entrare in Italia, non in Vaticano, sarebbe il caso che si accollasse le spese... io se invito qualcuno a casa mia, non gli faccio pagare l'affitto, è tutto gratis, e io non invito le persone ad andare a casa degli altri senza essere io a pagare per loro...

Non si può essere mericordiosi solo di facciata, se si è misericordiosi, lo si fa in prima persona non esternando soltanto, non serve nulla e a nessuno, parole al vento... Tutti siamo bravi a dire bisogna essere misercordiosi, ma prima sii tu misericordioso per dar l'esempio reale e non fittizzio, quando gli altri vedranno la tua misercordia sta tranquillo che ti imiteranno... Così Gesù ragiona, non a parole... nei fatti... 

 La fede è fatti e non parole..



Papa Francesco e i Cristiani senza Cristo..




« Oggi nel mondo è presente un gruppo di cristiani senza Cristo, questi cercano cose un pò rare, un po' speciali, che vanno dietro a delle rivelazioni private».

Il regno di Dio non viene attirando l'attenzione, ma nella saggezza.

Papa Francesco.



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Poveri noi!!!


"""Oggi nel mondo è presente un gruppo di cristiani senza Cristo,"""

Basta che guardiamo le sue parole cosa stando portando per ben vedere dove sta andando..... per capire che tipo di cristo ha in se.....

Poverino, siccome lui non parla con Cristo...allora chi ha rivelazioni private, sono tutti falsi, perchè lui non ha lo Spirito Santo in se.... la saggezza non sta nello Spirito Santo ma guarda un po.... 

Anche i 12 apostoli dopo la resurrezione di Gesù, parlavano con Cristo e con lo Spirito Santo privatamente certamente non in publbico, così ognuno dopo di loro, tutti santi, i profeti ecc, parlavano e parlano con Cristo privatamente, quindi dovremo dire che tutto il bagaglio di fede e di conoscenze della chiesa in 2000 anni, è da BUTTARE NEL CESSO dato che per sentenza suprema, di un uomo, che si considera solo vescovo, tutto questo è falso... Annullare le rivelazioni private è come dire che nessuno può parlare con Cristo, ma così facendo neppure i santi potevano parlare privatamente con Dio, ma neppure gli attuali sacerdoti, potrebbe evere rivelazioni private e neppure il Papa.....perchè ogni rivelazione è sempre privata, anche i santi parlavano privatamente con Cristo... e le profezie sono tutte di stampo privato, non esistono profezie pubbliche...

Come ha detto un mio amico...."perchè Dio nelle rivelazioni private mette in guardia contro di lui, ecco perché non gli piacciono."

E come ha detto un altro amico: "mah a me sembra che le rivelazioni private insistono sulla centralità di Gesù"

"Il regno di Dio non viene attirando l'attenzione, ma nella saggezza.""
Ma Lei non si fa pubblicità in tutti i modi e questo non è attirare l'attenzione.... non ha forse un rivista che parla a suo nome e usa la sua faccia, e non ha forse una Tv-radio e non forse un giornale, ...non ha forse una pagina Twitter -Facebook ecc, mi pare che di sistemi ne ha molti. 

Se Dio non viene attirando l'attenzione, Lei cosa fà, oppure devo pensare che Lei  usa due pensi e due misure?  Parla di saggezza, non la vedo! 



 Mi chiedo come faccio a tecere quando leggo di queste cose..


Innanzi tutto questa insistenza sul far tacitare i profeti, parla molto chiaro!!! Mi chiedo però visto che il Papa si reputa il primo Prefeta, perchè non da Lui il buon esempio? 


Ma dato che Cristo non vuole tacitare i suoi veri profeti ed anzi li crea a dispetto di una chiesa che distrugge se stessa abolendo ordini religiosi utili alla salvezza delle anime;  ma anzi li vuole molto attivi e molto divulgativi, essi devono parlare, non parlare sottovoce e tacere, ma GRIDARE, affinche anche le pietre diventino sensibili. 


Poi andrebbero bene le sue esternazioni....

Bergoglio: "E' giunto il tempo che I CAPI DELLE RELIGIONI COOPERINO con efficacia all'opera di guarire le ferite, di risolvere i conflitti e di cercare la pace"

Le religioni devono trovare un comune demonominatore per risolvera la crisi e trovare la pace? con quale conseguenza? che per trovare un comune denominatore, per venire incontro alle altre fedi, bisogna che ognuna delle fedi, ceda qualcosa del suo baglio di principi fondamentali, altrimenti non se ne viene fuori e ciò significa che sicuramente chiederanno alla fede cattolica di rinuncare a qualcosa di importante...se noi cristiani dovessi rinunciare ad uno solo dei principi fondamentali verrebbe meno la fede stessa...

Questo sarabbe un uomo saggio illuminato dallo Spirito Santo?

Zapatero, e altri capi di stato propongono l'Onu delle religioni, con a capo chi? Ovvio Bergoglio!!
http://www.thepostinternazionale.it/blog/holy-view/papa-francesco-a-capo-di-una-nuova-onu

Costoro che sono tutti massoni, propongo colui che sta tentando in tutti i modi di far nascere la nuova religione mondiale!
http://radiospada.org/2014/04/quando-un-pontefice-piace-alla-massoneria/
 

Distrugge l'ordine dei Francescani dell'Immacolata senza nessuna ragione .....

L'idolo chiamato Francesco tutto il contrario dell'umile fraticello S.Francesco..di cui ha preso solo il nome..

Meno male che abbiamo Benedetto XVI , ancora in vita!!! Lunga vita a Sua Santità Papa BXVI


Parolin per voce del pontefice dice: 

""Iraq, Parolin: «Non è uno scontro tra islam e cristianesimo""


Chi teme l'islam e lo porta in palmo di mano è perchè ne ha paura non per fede Cristiana, ma per la vita personale, e ciò significa che preferisce la propria salvazza umana alla salvezza della fede... 

Papa Francesco ai giornalisti - "E' lecito fermare l'aggressore ingiusto"


Se P.Francesco avesse a disposizione il potere di Dio, lo potrebbe fare....se avesse!!!

Non sono avversi all'islam solo perchè ne hanno paura, ma è lecito fermare l'aggressore islamico..
due intenti completamente opposti...

Buon Ramadan, che vi porti frutti spirituali!

Mi chiedo che frutti dovrebbe portare visto che la religione islamica è sempre stata contro il Cristianesimo! Non sapevo che i mussulmani avessero un Papa? (premetto non ho nulla contro l'islam, anzi per me sono tutti uguali gli esseri umani) Ma come loro ci tengono ad avere una loro legge religiosa intoccabile, io che sono coerente con la mia fede religiosa, faccio la stessa cosa.

Ecco i buoni frutti spirituali che Bergoglio-Francesco ha portato con il suo augurio.... massacri verso i cristiani...

Non parliamo del caso Caserta....dove avrebbe detto che non ama i cristiani(tradizionalisti), ma preferisce di gran lunga i pentecostali e protestanti... 

Con la conseguenza che il giorno sucessivo sarebbe morto il suo amico... 


Come l'articolo del  giornalista Maurizio Blondet
LEGGE PER I NEMICI S’APPLICA, PER GLI AMICI S’INTERPRETA
Francesco usa due registri: uno per i media l’altro per le istituzioni; uno per le categorie politicamente corrette e uno per quelle politicamente scorrette; uno per gli amici e uno per chi considera nemico dei suoi schemi. In pratica: dice una cosa, ma ne pensa un’altra, ne fa un’altra ancora. Si scarica sull’effetto mediatico, il valore che dovrebbe avere i fatti. Da qui la deriva verso l’ovvio del pensiero ecclesiale, sempre più omologato al pensiero unico dominante, salvo qualche sferzata moralistica rivolta a quei “mali” che incontrano un consenso diffuso nel ritenerli tali.

Per la verità, Francesco usa pure due pesi e due misure. Come ha scritto il giornalista cattolico Maurizio Blondet – reduce da una piccola inchiesta a Buenos Aires – su Effedieffe.com:
«E’ uno che “se la lega al dito”; uno che soggiace a innamoramenti e detestazioni fortissimi, e parimenti immotivati, per persone. Quelle che ama, le difende contro ogni evidenza e le promuove contro ogni merito; verso i suoi preferiti assume perfino atteggiamenti servili; di quelli che odia, si vendica anche a distanza di anni».


"si può arrivare a Dio ma non a Gesù!"  quindi Gesù non è Dio!!!


"io ho l'umiltà!"
Ammazza che modestia! Un vero umile non dice mai di essere umile! Un vero umile si prostra solo a Dio, un vero umile ama il nascondimento, un vero umile non fa pettegolezzo e non mette in pubblico i panni sporchi della famiglia! Per poi apparire umile e il salvatore.


"io sono anticlericale!" lo ha così tanto esternato che non è possibile non averlo capito...


Questa è proprio sublime...
"la chiesa è vedova e sposa infedele."


Che gioia grandiosaaaa! Proprio di una solennità papale, la chiesa è vedova, perché per Bergoglio Gesù è solo morto e non risorto! Ovvio è vedova! Quindi si deve dar da fare per trovarsi uno sposo all’altezza!, cioè non è più sposa di Gesù, quindi si sente libera di sposarsi anche con l’Islam. Forse è per quello che fa la corte ai mussulmani! E’ pure sposa infedele, interessante, in 2000 anni ha compiuto uno stermino di tradimenti, in questo ha ragione! Ma come ora non lo aveva mai detto nessuno pubblicamente….. 
Vedova e infedele!!! Gesù tradito con l'Islam! o con Satana?



«E qui lo ripeto. Ciascuno ha una sua idea del Bene e del Male e deve scegliere di seguire il Bene e combattere il Male come lui li concepisce. Basterebbe questo per migliorare il mondo»

Certo! Se un uomo intende il male come il suo miglior bene, significa secondo le parole di Bergoglio, che quell’individuo deve continuare a seguire il suo male. Che gran miglioramento! Ma dove sta, l’insegnamento Cristiano non mi pare che insegni queste cose!


"io credo in Dio. Non in un Dio cattolico, NON ESISTE UN DIO CATTOLICO, esiste Dio."

Non esiste un Dio cattolico, significa che Gesù non esiste! E non è Dio, come in fatti Papa Francesco ha detto apertamente! Ma in che Dio crede? Ma se non crede in Gesù, che ci sta fare seduto lì?  Se non ci crede si dimetta, come ha fatto suo predecessore! Tanto orami è di moda, scende un papa se ne fa un altro per accordi umani! Basta che vi mettiate d’accordo, che problema c’è! Ma allora  non si dica più,dove sta la saggezza dello Spirito Santo, se i papi vengono eletti per volontà umano e non divina?  



"ha sostituito i poveri di spirito coi poveri di denaro e quindi trasformando la chiesa in una ONG e nella sua prima omelia disse invece che la chiesa non deve diventare una ONG!!!"

Pure questa è FANTASTICA! Che idee meravigliose ha questo papa! Purtroppo Dio non la pensa allo stesso modo! Anzi inizia ad incavolarsi, ma è ancora paziente.



"....un catechista che abbia il coraggio” di rischiare “per uscire e non un catechista che studi, sappia tutto, ma chiuso sempre e ammalato. E alle volte è ammalato nella testa…"

Poveri catechisti che studiano troppo per il bene della chiesa, forse farebbero meglio sprecare meno tempo con queste scemenze! Visto che Bergoglio li definisce malati di mente! MI chiedo se anche coloro che studiano teologia sono malati mentali, forse Si! Ecco perché il suo predecessore ha abdicato! Visto che quest’ultimi studiano molto di più dei catechisti! Sono psicopatici! 


 "E forse aveva la voglia di dire: ‘Bugie! Sono stata ingannata!’: Giovanni Paolo II diceva questo, parlando della Madonna in quel momento."  

Ho letto giusto!!! 
GPII diveva cosa? ma sono parole di GPII o sono parole di Bergoglio? 
chi afferma che la Madre S.Sma di Nostro Signore Gesù, avrebbe anche lontanamente pensato di essere stata ingannata da Dio! questa è  bestemmia contro Dio, ma il solo fatto di pensare ciò lo pone in un contrasto diabolico contro Dio stesso! 
Personalmente per l'amore che porto alla S.Sma Immacolata Madre, mai e poi mai mi sarebbe balenato per la mente che essa avesse neppure vagamente pensato una cosa del genere, del suo Dio, cosa che avrebbe indotto Dio stesso a non ritenerla più degna di essere Madre del Salvatore.... figuriamoci un pontefice che pensa ad una cosa tanto malsana... e lei sarebbe un buon pontefice che riporta in modo subdolo questo discorso..che sicuramente nella bocca di GPII aveva ben altro senso..



Gesù un giorno, mi ha detto questo, " non si pecca solo con la bocca o con le mani, ma anche con i pensieri, essi spesso sono più terribile delle mani e delle  bocca."  


Come avrebbe potuto la Madre di Nostro Signore Gesù, criticare con tanta asprezza e distrezzo quel Dio che ha dato vita al suo unico figlio, quel Dio in cui lei ha riposto tutta la sua vita, in quel Dio che la sua sposa, madre e figlia, ha messo la sua stessa vita, nelle sue mani, come avrebbe potuto Dio accettare una donna che voleva così gravemente insultare indirettamente mediante il suo unico Genito se stesso! 


Da ciò si evince che chiunque avesse pronunciato tali parole anche fosse un pontefice, non sarebbe un potenfice che rappresenta Cristo, non illuminato dallo Spirito Santo, perchè lo Spirito del Signore Onnipotente ed Eterno, non permetterebbe ad alcuno che lo contiene di parla in questo modo! Irriverente nei confronti della madre SANTISSIMA DI DIO e nei confronti delle scelte di Dio stesso!.  

Oltretutto, un altro pontefice che riporta simili affermazioni di un suo predecessore, è ignominioso, anche perchè non sappiamo quando e se il predecesso fosse nelle piene facolta di intendere e volere, quando ha affermato ciò!  Sottolienare tale discorso significa abbracciarlo ed essere concorde con esso! 




mercoledì 20 agosto 2014

Papa Francesco predice la sua morte???

Papa Francesco...vuole partire prima del tempo!!!

htmlhttps://it.notizie.yahoo.com/papa-francesco-e-quella-frase-075200941.html


."Perché io so che questo durerà poco tempo. Due o tre anni e poi ... alla casa del Padre!"

Questa affermazione di Bergoglio è molto insolita, pare che conosca qualcosa che molti non sanno, o forse pensa di essere lui il pontefice che verrà ucciso...o forse vorrebbe, essere quel pontefice....a meno che il ponterfice non sia ammalato di qualche male "incurabile" ..

E' pure poco modesto questo discorso...uno che dice duro 2-3 anni e poi vado alla casa del padre....accidenti lo stabilisce lui che va alla casa del Padre? , senza sapere cosa pensa realmente Dio di Lui... qua c'è solo da pregare per questo vescovo!!


Speriamo che Dio lo faccia entrare nella sua Casa Eterna......


mercoledì 13 agosto 2014

All'Islam!!!

All'Islam!!!

13 agosto 2014

All’Islam.

Il Padre Eterno.

Figli,  se come dite mi amate, mi desiderate, fermatevi, arrestate le mani di coloro che segneranno la vostra condanna, la vostra rovina. Non seguite il re del terrore, non dategli potere, altrimenti anche voi sarete distrutti da esso. Volete vivere o volete perire! 

La Mia Figlia, Sposa e Madre sta tenendo il braccio di mio Figlio, ma non ancora per molto….

Quando scenderò con potenza tutta la terra sarà sconvolta, allora nessuno potrà dire di non essere stato avvertito.

martedì 29 luglio 2014

IL PONTIFICATO IELLATO O SENZA LO SPIRITO SANTO?

IL PONTIFICATO IELLATO O SENZA LO SPIRITO SANTO?
Non scherziamao la iella non eististe, esiste invece la superstione e coloro che ci credono, esiste satana che è la vera iella, cioè la madre di tutte le superstizioni...


Dopo la rinuncia apparente di BXVI volontaria, indotta o involonaria lo sa solo LUI....
Sono iniziate per la chiesa Cattolica Romana, una serie di stranissimi disavveture, dopo la curiosa elezione di Bergoglio a Pontefice....

C'è solo da chiedersi caro BXVI se  lo Spirito Santo alberga in questo papato?
O quale spirito, porta con se!
Come sia possibile che curiosamente ad ogni esternazione di Papa Francesco in relazione a certi eventi, curiosamente accadono ad altri soggetti cose a dir poco strane, completamente fuori dalla presenza dello Spirito Santo...che certamente non avrebbe fatto avvenire ciò. 

Mi chiedo perchè tenete un cardinale, come Papa? 
Visto che Dio non ha gradito per nulla la sua elezione, ed anzi lo Spirito Santo è partito da lì.
Un vero portatore dello Spirito Santo, porta pace, non distribuisce disgrazie!
Inoltre mi scusi Sua santità BXVI, posso capire che lei è malato e tutto il resto, ma come mai GPII ha retto fino alla fine? E sono certissimo che molti hanno cercato di convicerlo a lasciare...
Provare a riprendere quello che Suo di diritto, no! 

Se un pontefice non è stato eletto per volere di Dio, esso non ha in se lo Spirito Santo, e le sue benedizioni potrebbero non essere benedizioni.

venerdì 18 luglio 2014

Caso Medjugorie e Approvazione

Il Signore non vuole lo scisma!

Dopo aver letto il trafiletto sulle eventuali decisioni prossime venture del pontefice Papa Francesco, sulla questione Medjugorje, ho fatto una valutazione a 360 gradi. Per carità, la mia valutazione non vale nulla, certamente il pontefice avrà già deciso.... ma secondo il mio punto di vista, mettendo da parte le mie personali remore e ritrosie su questo luogo, specialmente sui Veggenti e i loro strani messaggi, che secondo me, molti dei quali sono falsi. Ho considerato che dopo tutto, bisogna evitare lo scisma, visto che questa comunità è abbastanza agguerrita e  capricciosa, capace di creare non pochi problemi ad una chiesa oggi tanto provata e tanto discussa.

Ricordiamo le profezie sulla scisma, il Signore le ha trasmesse affinché la chiesa sia capace di evitarle non di assecondarle, affinché essa non subisca un danno così grave, che spaccherebbe irrimediabilmente la chiesa in due fazioni contrapposte, con tutti gli effetti collaterali imprevedibili, penso che sia meglio per la chiesa e per l'intera comunità cattolica, per la sua stabilità interna ed esterna che rimanga tale. Ritengo che sia da valutare bene, la possibilità di concedere a Medjugorje approvazione, ma condizionata, solo per tentare di impedire che la stessa possa divenire la causa uno scisma.

lunedì 14 luglio 2014

Vince Benedetto XVI su Francesco!

Lo scrivo ora, solo perchè ieri sera ero stanco e avevo un forte mal di testa...

Ma come ho brevemente scritto nel mio profilo Facebook, ieri pomeriggio a messa prima della comunione chiesi a Dio di far vincerà la squadra rappresentativa del suo vero pontefice, quello che veramente è il vero ed unico pontefice e così è stato, personalmente non ci tenevo proprio che vincesse la Germania, anche perchè non ho una grande simpatia per loro, ma in questo caso ho chiesto a Dio che mi indicasse quello che Lui ritiene il vero Pontefice, e la vittoria della Germania che bisogna dire ha giocato molto bene tutti  mondiali, ha segnato il punto per Benedetto XVI. 

Dio per me ha stabilito che Benedetto XVI è il suo vero ed unico pontefice.

mercoledì 9 luglio 2014

L'ANTI-TEOLOGIA DI BERGOGLIO

interessante articolo!!!


“”””Eppure «Francesco è papa che giudica, sentenzia, assolve, condanna, promuove, rimuove. Ma nello stesso tempo predica in continuazione che non si deve mai giudicare, né accusare, né condannare». Ha compiuto una purga sistematica di prelati e teologi sgraditi a lui e alla sua scuola, da don Antonio Livi a padre Cavalcoli; ha brutalmente rimosso ministri vaticani come monsignor Piacenza; ha rimosso vescovi che in Argentina detestava. Non c’è contrasto? Noi non dobbiamo giudicare, e sta bene; ma lui giudica e trincia giudizi.”””” Ma se pensaste così, sbagliereste, non avreste ancora compreso la sottigliezza e profondità della teologia bergogliana. Il punto qualificante di tale teologia è il «non dare spiegazioni». Colpire, epurare, insultare, rimuovere, senza dire il perché.”””””

Papa Francesco-Bergogliopotremo dire dire un perfetto incoerente , ma siamo certi che sia così? No! 
Per noi che siamo veri cristiani e perfetti coerenti nelle vera fede di Cristo, è incoerente essere così. 
Ma non per lui, che fa dell'incoerenza la sua coerenza....chiede di non giudicare per sentirsi l'unico e il solo a dar giudizi e uccidere le vera fede, nella più totale impunità, si è questo quello che sta facendo uccide la fede in Dio.

“””Ma se pensaste così, sbagliereste, non avreste ancora compreso la sottigliezza e profondità della teologia bergogliana. Il punto qualificante di tale teologia è il «non dare spiegazioni». Colpire, epurare, insultare, rimuovere, senza dire il perché. Ciò è la conseguenza necessaria del fatto che la Chiesa bergogliana si vuole a-dogmatica. Avendo «superato» i dogmi, non deve più giustificare le punizioni che commina accusando la vittima di qualche violazione dogmatica o dottrinale; altrimenti si torna nel vecchio sistema, dove l’ortodossia veniva usata come arma per sorvegliare e punire. Oggi, si punisce senza esprimere il motivo — la conseguenza necessaria del superamento della dottrina è che le punizioni continuano a fioccare, ma nel mutismo. Non si può, non si deve motivare il perché.

E nella nuova teologia a-dogmatica, tutta pastorale e caritativa, la bastonatura e la punizione si accordano splendidamente, armonicamente, con la frase «chi sono io per giudicare..?». Si rallegri il bastonato: nessuno lo sta giudicando. Non si istruisce più un processo canonico, non si eleva un’accusa formale e formulata in parole (da cui l’accusato potrebbe persino cercar di difendersi, questo pipistrello untuoso e triste) – non siamo più ai tempi dell’Inquisizione, li abbiamo superati! – ora si danno botte da orbi nel buio, si bastona e basta. Il bastonato non chieda perché. Il perché non si può esprimere, non si deve esprimere. È la a-teologia a-dogmatica che lo richiede.

Ciò ricorda un pochino le procedure staliniane, dove a comminare 25 anni di lager («un quartino» di secolo) o la morte era non un tribunale, ma una commissione di tre funzionari del Partito, la cosiddetta Troika Amministrativa. Al tremebondo cittadino che gli avevano trascinato davanti, la Troika chiariva allegramente: noi non ti accusiamo di aver fatto nulla; ti sbattiamo al Gulag per il fatto che sei un borghese. Per questo, non abbiamo bisogno di trovarti una colpa; ci basta di accertare la tua identità: sei un borghese, dunque un nemico del proletariato. In Siberia! Un quartino! Ed era fatta.””””


Ecco senza accorgersene chi ha scritto il testo, non ha notato di aver scritto una parte futura del presente prossimo imminente, quanto si legge qui sopra sarà esattamente quello che avverrà fra un po’ di tempo, ma espresso in senso mondiale non più  solo da un  autorità papale ma bensì direttamente in seno ad un autorità polizia-giudiziaria. Questo modo di fare e questa logica bergogliana fra un po’ sarà adottata direttamente dalla magistratura e dagli stati. I prossimi saremo noi fedeli a capitolare, state certi. “”Oggi, si punisce senza esprimere il motivo —“” e domani sarà peggio, si ucciderà senza motivo.