martedì 9 agosto 2016

ALLAH LO STESSO DIO DELLA BIBBIA?




ALLAH LO STESSO DIO DELLA BIBBIA?

QUANDO SENTO PARLA QUESTO INDIVIDUO MI VENGONO LE CONVULSIONI!!!





SECONDO UN ESORCISMO AD UN POSSEDUTO PARE CHE IL DEMONIO NON LA PENSI COSÌ, DISSE INFATTI CHE ALLAH NON È DIO, NON È IL VERO DIO.

Consiglio però di leggersi tutto l'articolo è molto interessante.
..................................

Riferimento chiaro all'islam:
Morte, morte, loro si ammazzano, vi ammazzano.
Si ammazzano, cioè che si fanno saltare per aria, e vi ammazzano cioè che vi tagliano la testa etc.


La mia religione dice, io sono la salvezza solo la morte raggiungerete la vita ..ahahahahah
Satana dice che l'islam è la sua religione, e lancia lo slogan che in sostanza afferma quello che dice che bisogna morire per raggiungere la salvezza cioè il paradiso...e poi satana ride degli islamici...


Loro vogliono Allah Allah (prendendo in giro...alloh alloh) che è sto
Allah l'esorcista lo stoppa...

(qui ha sbagliato perchè doveva lasciarlo parlare, si sarebbe esposto da solo, visto che satana è vanesio)
Anche qui sbeffeggia il nome di Allah, addirittura dice ma chi è questo(sto) Allah?

..............................................

Dato che io sono molto meno intelligente del demonio, perché indubbiamente esso ha un potere che io non posseggo e una conoscenza decisamente maggiore della mia, per cui se Satana ammette che Allah non è Dio, io come posso dir diversamente?

Sotto costrizione il demonio deve dire la verità sempre, perché il sacerdote glielo impone con i sacri nomi di Dio, di Cristo e dello Spirito Santo e del'Immacolata Madre del Verbo Incarnato, di cui per altro ne ha terrore.

................................................

Quando un essere umano, mescola la verità alla falsità, ecco che si creano le confusioni che portano inevitabilmente alla fine di tutto e a far sorgere nel mondo il Principe delle Tenebre, come suo dominatore nella persona dell'Anticristo.


Il Dio della Bibbia è il Padre Celeste l'Eterno, Figlio e Padre di Cristo "chi vede Me vede il Padre che è in Me" Anche se fosse che in qualche modo islam tragga una certa discendenza dal popolo d'Israele, ma come Lucifero tradì Dio, così Israele tradisce il figlio di Dio, così qualsiasi altro che possa essere di Dio, può divenire contro Dio, per cui non centra proprio nulla essere discendenti di Dio anche alla lontana, se poi questi discendenti operano contro il loro stesso Dio, perché anche i discendenti potrebbe perdere le discendenza, se essi stessi operano nel male, e vivono contro la parola data da Dio agli Israeliti, e poi riconfermata da Gesù Cristo ai suoi apostoli. Gli Islamici non si rendono conto che aver accettato un credo non in un Dio, ma in un uomo, hanno fatto si che il Dio degli eserciti, il potente Dio di ADAMO, ABRAMO, ISACCO, ETC non sia più il loro Dio, hanno attuato quello che Gesù per altro ha detto: "Maledetto sia l'uomo che confida nell'uomo".

Perché in un certo senso accettando e abbracciando le regole di Maometto fatte divenire legge essi hanno rinnegato Dio stesso. Per cui ovvio che poi Satana si sbeffeggia di loro, e dice "chi è sto Allah", perchè egli sa benissimo che essi saranno condannati dal vero Dio, per aver accettato come loro mentore un uomo che ha condotto una vita certamente non da santo, la storia purtroppo bisogna dir la verità, racconta che Maometto ha commesso molti massacri e certamente non erano voluti da Dio, se non sono voluti da Dio chi vi era dietro non era Dio, ma satana. Questo purtroppo nessuno può contraddire, anche gli islamici che conoscono bene la storia del loro profeta, sanno qual'è la verità, che io non mento!

 La storia del profeta Maometto è singolare nel senso che iniziò il suo cammino al fianco dei cristiani ed ebrei, ma dopo aver ricevuto la rivelazione, divenne un profeta sanguinario, sappiamo in fatti dalla storia che gli islamici conosco benissimo, che Maometto uccise parecchie persone, oppositori etc, la differenza tra Maometto e Gesù Cristo su questo punto è abissale, Cristo non uccise nessuno, lo uccisero. Maometto Uccise molti, non lo uccise nessuno, esattamente l'opposto. Però Cristo è combattuto dall'islam da sempre come figlio di Dio, mentre Maometto è il loro indiscusso profeta e guai a chi lo tocca, ma Cristo non combatte Maometto, ne mette a morte gli islamici, mentre essi mettono a morte i Cristiani, che amano Cristo, solo perché il loro profeta, ha detto di ucciderli?

L' odio dell'islam in 1400 anni è cresciuto a dismisura sicuramente alimentato da tante cose oltre che a quelle sure che istigano all'odio, ma non vi sembra di dover modernizzarvi un po e di essere più buoni e più comprensivi, di cercare di vedere più lontano del vostro naso e di ragionare con la vostra testa? Com'è possibile che un Dio buono ed eccelso, possa essere così brutale da ordinarvi di uccidere per Lui? Vi pare possibile che un Dio tanto potente abbia bisogno di voi per uccidere il mondo intero che secondo il vostro pensare è a lui ostile? Come un Dio potente come Allah non è capace da solo di uccidere un popolo intero e ha bisogno che voi vi sporchiate le mani per lui?  Non vi pare strano e curioso che siete voi che dovete insozzarvi le mani e aver sulle vostre teste tante vite, quando un dio così potente non è capace di uccidere nessuno, con le proprie manine?

Non sarà che invece che satana vi stia prendendo in giro?

Che dietro a tutto ciò ci sia lui, e non il Dio degli Ebrei-Cristiani?

Perché il mio Dio Padre, Figlio, Spirito Santo non vuole la morte di nessun essere umano, ma solo vuole la vita, perché il vostro Allah vuole la morte? Non trovate che ci sia qualcosa che non torna?

Da quello che tutti sanno nel mondo e anche per buon senso, un Dio di vita non è un dio di morte e che il Padre Celeste Onnipotente, l'Altissimo, l'Eccelso, è il Dio che da vita, mentre colui che si fa chiamare Allah vuole la morte, non è che per caso dietro a questo nome si cela qualcun altro?

E voi credendo di adorare il Dio degli Ebrei e dei Cristiani adorate invece Satana?

Perché il Padre Onnipotente ed Eterno a me non ha mai detto di ammazzarvi, anzi m'ha detto di pregare per la vostra conversione che vi vuole salvare anche voi.

Perché non dice anche me, di ammazzarvi ed invece mi dice che devo aver compassione di voi?

Perché Egli non è il Dio che voi pensate che sia. 


Per cui ovviamente essi credono di essere il popolo di Dio, ma non lo sono, per loro diretta volontà, loro seguono Maometto seguono la sua dottrina, che non è la dottrina Ebraica, quindi non sono discendenti del vero Dio d'Israele, anche se la prova effettiva che sia così, si è persa nei meandri del tempo, perché in sostanza hanno rinnegato quel Dio, accettando come loro profeta Maometto e ponendolo sopra il Figlio di Dio, mandato da Dio stesso, perché in Cristo, Dio si è manifestato ponendo Cristo come spada di Damocle per tutti i popoli a venire, chi non riconosce Cristo non è più di Dio. Anche gli Israeliti purtroppo a causa del cuore duro che hanno in loro, non hanno voluto riconoscere in Cristo il loro Dio, per cui sono stati esclusi anche loro, per quanto il Padre Celeste ne ha pietà.

Gli Ebrei però hanno mantenuto la fede antica per cui in un certo senso sono ancora i potenziali eredi.
Mentre voi non lo siete, perché non solo non avete accettato Cristo come Dio, ma anche lo avete combattuto, disprezzato, e avete torturato i suoi credenti, come se fossero colpevoli di qualcosa, ponendo addirittura sotto al profeta Maometto, per cui da Dio non sarete riconosciuti, come suoi figli, anche se Dio e Gesù stesso operano nel vostro popolo conversioni.

Il giorno in cui accetterete Cristo come figlio Dio, allora sarete  considerati popolo di Dio, ma fintanto che ciò non avverrà quello che ora esiste rimarrà, e ciò vale anche per tutte altre religioni del mondo, Israeliti compresi. 


Ovvio che poi satana vi sbeffeggia egli conosce la Verità!


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


Come posso io Credente nel Padre Celeste, nel Figlio Suo Gesù, etc, dire che Allah è lo stesso Dio della Bibbia? non potrò mai pensarlo perché il Dio che io conosco, non mi ha mai detto di uccidere nessuno, mentre a detta degli Islamici Allah pare che vi dica di uccidere tutto il mondo. 

Elohà non è Allah

Yeshua non è Allah
Lo Spirito Santo non è Allah

Gli islamici se amassero il Dio di Abramo, dovrebbero amare i 10 comandamenti, invece è il contrario, per cui non vi potete dire di essere discenti degli Ebrei.


Chi ama Elohà è suo Figlio!


Il giorno che gli crederete sarete anche voi suoi figli.



.............................

Ai cristiani non credete in chi vi dice che Allah è lo stesso Dio dei cristiani, costui è un falso e menzognero!!!

sabato 6 agosto 2016

BERGOGLIO METTE LA MUSERUOLA



DA OGGI  IN  POI  I  PRETI  DEVONO TAPPARE  LA  BOCCA  AI  FEDELI!


ahahahah


Stando all'articolo qui proposto... Bergoglio vuol far credere che Dio Padre vuole tappare la bocca ai peccatori, come dire "Non ti preoccupare non c'è bisogno che mi dici tutti i peccati perchè tanto io li conosco già, per cui tranquillo va bene lo stesso, sei perdonato" questo è il  vero concetto che Bergoglio vorrebbe far passare come cosa buona e giusta!!! Quando sappiamo benissimo che se non ci si confessa bene e con vera convinzione il peccato non ti è tolto così tanto per fare, come se tutto fosse cosa facile senza senso, e senza una vera volontà di chiedere perdono. 
Ma Bergoglio dice ai suoi, che da oggi, non devono permettere che i fedeli si confessino bene, ma che si possono confessare anche parzialmente che tanto non ha importanza, vuol far credere che i peccati sono poco cosa, di nessuna importanza di nessun valore, per cui Dio sorvola. 

Un altra mazzata per la distruzione definitiva della Fede in Cristo.

Per cui si tappi la bocca ai fedeli giorno per giorno, si privi il peccato del suo senso di male, si tolga da esso l'essere peccato, così facendo pian piano nessun peccatore si sentirà peccatore e ogni male non sarà più male, la confessione perderà valore e nessuno si confesserà più, in questo modo, chi riceverà la sacra Eucarestia in modo imperfetto, otterrà invece che un premio un condanna, ma la condanna maggiore l'ha otterrà il clero asservito a questo falso Pontefice, che lo segue e lo osanna, purtroppo però periranno assieme a lui anche i deboli, i poveri, con tutti gli altri.

Poi dobbiamo fare delle precisazioni...

Vangelo di Matteo: “In verità vi dico che tutto ciò che voi legherete sulla terra, sarà legato anche in cielo e tutto ciò che voi scioglierete sulla terra, sarà sciolto anche in cielo.” (18,18)

Qui si pensa ancora che questo passaggio sia riferito ad un discorso di confessione, cosa assolutamente non vera,  anche perchè nessun uomo si lega con il peccato in senso che nessuno si sposa Satana, il legare in questa frase è inteso volontariamente cioè nessuno con propria volontà si lega a Satana sapendo chi è, se non i casi di riti satanici, ma queste sono cose rare di demenza umana. 
Poi oltretutto la frase indica il legare dal punto di visto sacerdotale "che voi legherete" , cioè è il sacerdote(VOI) che Lega le persone tra di loro, e non i fedeli che si legano a qualcos'altro, è proprio una frase riferita a quello che poteva e può fare il sacerdote non il fedele, non è riferita al fedele non centra nulla, quindi non è intesa come confessione. Qui la chiesa non solo mal interpreta, ma interpreta quello che gli fa comodo.


Questo è il comando giusto:
“a chi perdonerete i peccati saranno rimessi, a chi non li perdonerete non saranno perdonati”.


 "e il prete non è il “Padre Nostro” 
Senza ombra di dubbio il prete non è il Padre Celeste, questo non piove, ma proprio perchè non è il Padre Eterno, esso non ha la capacità di leggere la mente di tutti quelli che si presentano, per cui non può sapere i peccati di ognuno ed ovviamente deve essere la persona liberamente che espone i suoi peccati, se così non avviene Dio non può perdonare quelli non espressi e non verbalizzati, cioè pronunciati. 

Quindi se il prete ti tappa la bocca, il prete si prende la responsabilità dell'atto che ha fatto, impedendoti di parlare, e di comunicare il tuo peccato, condanna se stesso, e porta con se il peccatore, che a causa sua subirà una condanna grave a causa del fatto che il prete lo ha indotto a non comunicare il proprio peccato, inducendolo nel peccato. 

Perchè S.Pio da Pietralcina disse questa cosa?

"Un confratello raccontava: «Un giorno padre Pio negò l’assoluzione ad un penitente e poi gli disse: “Se vai a confessarti da un altro, vai all’inferno tu e quell’altro che ti da l’assoluzione”», come a dire, senza l’accusa dei propri peccati con il proposito di cambiare vita, si profana il Sacramento e chi lo fa si rende colpevole davanti a Dio."


La spiegazione che l'articolo ne da è errata, non è per quella ragione che S.Pio ha detto quelle cose..

«Un giorno padre Pio negò l’assoluzione ad un penitente e poi gli disse: “Se vai a confessarti da un altro, vai all’inferno tu e quell’altro che ti da l’assoluzione”»,

Perchè se vai a confessarti da un altro vai  all'inferno?
Molto semplicemente perchè dimostri di non aver avuto fiducia di chi ti ha confessato prima.
Questo è giusto nel coso, in cui il confessore sia in perfetta linea di verità con Cristo, ma se il confessore non è nella linea o strada di Cristo ed esso ti propone cose fuori da Cristo, se il prete ti tappa la bocca, negandoti una confessione come avrebbe voluto S.Pio, cambia il discorso, essa non è più valida, e chi fa peccato non è il penitente, ma il confessore, per cui anche se il penitente va da un altro in questo caso non va all'inferno perchè cerca quella confessione che il primo sacerdote non gli ha dato, e questo significa che la persona ha buone intenzioni nel volersi confessare secondo quanto Chiesto da Cristo stesso e proposto della dottrina. 
Quindi il pensare di S.Pio è giusto solo quando il confessore esso stesso rispetta la Fede e il credo in Cristo e la dottrina corretta, per cui il penitente farebbe peccato mortale perchè dimostra di non credere e mettere dubbio nelle parole del confessore e anche chi lo assolve, perchè dimostra di non conoscere la parola di Cristo.