mercoledì 25 novembre 2015

Preghiera coraggiosa!

Cos’è la preghiera coraggiosa enunciata da Francesco?


Il pontefice ha sempre un modo di parlare molto colorito e particolare che usando termini non propri, intende cose particolari, per cui ha bisogna di una risposta semplice per spiegare l’intenzione di questa coloritura; la sua preghiera coraggiosa, altro non è che la preghiera di sacrificio, cioè quella preghiera che da molto tempo io stesso vado spiegando a tutti, che è la forma del pregare che serve per ottenere le grazie. Bisogna aver coraggio nel sacrificarsi per il prossimo e questa preghiera come la Madre di Dio mi ha detto, ha lo scopo di prendersi i mali degli altri su di se. Con questo tipo di preghiera di sacrificio si riesce ad ottenere molte grazie, ma se nessuno è disposto a sacrificarsi per gli altri, poco o nulla si può fare.

Quindi la preghiera coraggiosa altro non che la preghiera di sacrificio, tutto lì.
Il donarsi agli altri è un sacrificio come facevano gran parte dei santi, che si donavano agli altri e chiedevano a Dio di prendere su di loro i mali delle genti, per guarirle, ovviamente chi fa questo si aspetti, di rivece in pari moneta male su di se, perchè la preghiera di sacrificio non è indolore come molti credono, la persona deve essere disposta per amore non solo del prossimo ma di Cristo stesso, a prendere su di se i suoi mali e in un certo senso in forma diversa Cristo trasferisce veramente il male dell'altro a te che ti offri.  Quindi bisogna aver coraggio perchè è un grande sacrificio. Ma dichiarare di fare così è un conto, mentre farlo veramente è ben altro, sollitamente chi lo fa non lo dice a nessuno.