giovedì 18 giugno 2015

In paradiso non entrano i demoni!


Mi sto chiedendo cosa pesi di più per Dio cambiare la fede di Cristo in protestante o non accogliere i migranti?

Vediamo …

Gesù dice chi accoglie uno di questi piccoli, accoglie me. E qui, non ci piove.
Ma cambia molto il discorso quando qualcuno cambia la legge di Dio!
Vale di più un migrante o vale di più Dio?

Gesù da la risposta anche a questa domanda …

Dicendo ai suoi apostoli,  Matteo. 26,11 “I poveri infatti li avete sempre con voi, me, invece, non sempre mi avete.  quindi vale di più Dio che un povero qualsiasi esso sia. Perché i poveri ci saranno sempre, mentre Dio oggi c’è e domani ti può essere tolto.

Insomma Gesù mette al primo posto Dio Padre e poi gli ultimi, mi sembra logico!

Quindi la richiesta del Papa pare legittima, ma secondo la legge di Gesù non lo è molto!

Bergoglio:"Preghiamo per tanti fratelli e sorelle che cercano rifugio lontano dalla loro terra, che cercano una casa dove poter vivere senza timore, perché siano sempre rispettati nella loro dignità". 

È giusto pregare per tutti, rispettare tutti e accogliere tutti, sempre che questi tutti, imparino a rispettarti, a seguire le leggi del paese che li ospita, perché caro pontefice, se qualcuno non rispetta le leggi della chiesa lei stesso mi dirà è fuori dalla  chiesa, per cui, non si dica accettiamo tutti, si dica accettiamo chi è disposto ad accettare le leggi del paese dove va, altrimenti tornino a casa.

Nella dimora di Dio, lei sa benissimo che non tutti entrano, e sa benissimo che non tutti gli esseri umani sono santi, per cui se Dio non fa entrare cani e porci, perché devo farlo io?

Se Dio pone delle leggi, ben strette e ferree, perché io non posso far altrettanto?

Se stessimo esattamente alla legge di Dio, nessuno entrerebbe in Italia, perché per entrarvi, dovrebbero superare delle precise direttive.

Come è anche in Vaticano, non tutti diventano papa, e non tutti diventano vescovo o cardinale, perché altrimenti tutti potrebbero entrare ed uscire liberamente diventare chi vogliono senza chiedere il permesso a nessuno, potrebbero prendere tutto quello che vogliono alla faccia degli altri. Le pare equo, giusto, solidale? Ma niente affatto!!  

Il vaticano si tiene ben stretto quello che possiede!
Vogliono entrare, bene, dimostrino di meritare la nostra fiducia, come fa Lei, che non fa entrare cani e porci in Vaticano, altrimenti i tesori che possedete svaniscono in tre secondi!!! E tutto viene sovvertito.
Non s’invochi l’ira di Dio, per queste cose!!! S’invochi l’ira di Dio sui migliaia di cristiani martirizzati ingiustamente, ovunque nel mondo!! Di quelli nessuno fa parola.

Non si chieda perdono, perché non si vuole accettare degli immigrati, ma si chieda a questi di non venir nel nostro paese a razziarci, a distruggere e a portare disordini; se entrano, devono essere loro ad adattarsi a noi, non noi a loro, altrimenti non esiste l’eguaglianza, non esiste la fratellanza, ne il rispetto reciproco. Quel che si vede oggi non è rispetto, è solo desiderio di porre le proprie mani, sui beni degli altri.  Esempio lampante quel cittadino italiano di Treviso che ha avendo dato ospitalità ai suoi amici migranti, in un solo mese si è visto derubare dei suoi risparmi, mi dica glieli paga lei adesso a questo povero pensionato?
Lei vuole che la gente, si faccia derubare?

Non credo che i cristiani siano così fessi!!!

Quale coscienza ha una persona a stare dalla parte di chi ti deruba? E lei dice di chiedere a noi perdono a Dio, non sarebbe il caso se lo facesse lei? Di chiedere perdono a Dio di incitarci a divenir razzisti? Perché con il suo atteggiamento e con la sua incitazione a far entrare nelle nostre vite, case e città questi disperati, ci induce a divenire razzisti. Allora non si può più dire, voi siete colpevoli chiedete perdono. Perché è lei, colui che noi ascoltiamo, per cui una parte della responsabilità è sua!

Si ricordi che Dio non è sciocco, sa ben valutare di chi è realmente la responsabilità delle parole e degli atti, prima di dire chiedete perdono sugli altri, vediamo se noi non abbiamo creato problemi agli altri con il nostro parlare!!!