mercoledì 3 dicembre 2014

Bergoglio e luna rossa, tr le prerogative di queso pontfice..

Bergoglio vuole la confusione delle fedi...


Mario Giordano, cerca di spiegarsi, e di capire lo strano comportamento di un pontefice che fatto l'opposto di quello che un normale e santo pontefice di altri tempi avrebbe fatto.... E' no! Papa Francesco I vuole andare oltre tutti gli altri, non vuole essere ricrodato come uno dei tanti, vuole stravolgere ogni senso, della fede, rivedere la parola di Cristo alla luce delle religioni, vuole abbattare i muri per edificarne di altri, con bsi diverse e soldati diversi. Non uò cambire la legge di Cristo, per cui l'aggira con eleganza e astuzia, usando il manto di giaguaro come similitudine, è tutto prono e verso l'islam che forse fin dall'inizio ha aperto i suoi scrigni... Bergoglio non vuole attendere che il passo pensante sia fatto da altrii, vuole essere lui, il protagonsta mediatico della scena mondiale, il suo prodigarsi verso i suoi fratelli mussulmani, ha un senso ben preciso, e noi tutti siamo qui a cerca di capire le sue mosse, per capire dove vuole portare il mondo. Ma ben si capisce dove egli porta la crstianità verso l' inesorabile distruzione... un Papa islamico che non ama prostrarsi al suo Dio, ma ama prostrarsi ad un Dio che diverso, un Dio che risiede in una pietra meteoritica. Ecco il vero volto di Bergoglio, non un padre che ama, i suoi figli cristiani, ma un padre che ama i figli di altri popoli, figli dei tiranni, figli che portano la morte....Fracensco abbate le guerdie svizzere, per rendere fragile ed indifeso il clero, in balia di qualsiasi avventore, ma come mai proprio ora dopo il viaggio in Turchia, decide di punto di bianco questo atteggimento     .